Riepilogo dell’incontro

Inizio d’anno poco fortunato per i bianconeri, contro un Parma che vince per 1-4 senza discussioni. L’uscita immediata di Quagliarella per infortunio costringe Delneri a buttare nella mischia un Amauri non in condizione, ma a condizionare l’esito dell’incontro è l’uscita anzitempo di Melo, per un fallo di reazione di stupidità inaudita. Gli emiliani, ben messi in campo, hanno un buon controllo del gioco e della profondità, e a cui i bianconeri non oppongono altrettanta efficacia. Il goal degli ospiti con Giovinco è la naturale conseguenza.

Nel secondo tempo il raddoppio di GIovinco genera la reazione della Juventus, che risponde subito con Legrottaglie da calcio d’angolo. Ma è solo un momento: il Parma ristabilisce le sorti dell’incontro a suo favore con un rigore causato da Chiellini (e trasformato da Crespo), e trova più volte modo di aumentare il bottino. Cosa che riesce con un altro ex, Palladino, a tempo scaduto.

La Partita

 Amauri ritorna in panchina, in attacco Del Piero e Quagliarella. Bonucci squalificato. Nel Parma, il neo acquisto Lanzafame è in panchina, mentre Giovinco e Candreva dal 1’.

Sterile e prolungato possesso palla del Parma nelle primissime fasi.

Al 5’ esce Quagliarella per infortunio ed entra Amauri.

Fatica la Juve a imbastire l’azione. Il Parma gioca di rimessa.

All’11’ proteste per un’incursione da destra di Krasic in area, ma l’arbitro non rileva il fallo.

Al 12’ punizione da destra di Aquilani, ma il colpo di testa di Del Piero termina a lato.

Guadagna metri la Juve.

Al 15’ azione a sinistra di Crespo, con cross finale colpito male da Candreva in area.

Al 16’ espulso Melo per gesto di reazione su Paci. Ammonito anche il giocatore parmense.

Al 21’ dal limite tiro debole di Valiani. Para Storari senza problemi.

Al 22’ punizione di Del Piero a sinistra, para Mirante, intervento di Chiellini e palla in rete. Ma l’arbitro annulla per intervento falloso sul portiere ospite.

Al 24’ conclusione di Aquilani dalla distanza, con palla a lato.

Al 25’ Valiani rientra da destra e tira di sinistro. Palla altissima.

Dopo una fase di smarrimento, a seguito della cacciata dal campo di Melo, ritorna a manovrare la Juventus.

Al 29’ tiro di Dzemaili dalla distanza, con respinta volante di Storari.

Al 30’ esce Del Piero ed entra Pepe.

Al 34’ Marchisio salta due avversari, e dal limite prova il tiro (strozzato dall’intervento di Dzemaili). Para Mirante.

Al 41’ Parma in vantaggio. Cross di Zaccardo da destra, testata di Gobbi che viene parata da Storari, ma l’intervento sotto porta di Giovinco è imparabile per l’estremo difensore juventino.

Al 45+1’ammonito Zaccardo per intervento su Pepe.

Fine primo tempo. Partita ad handicap per la Juventus, con la prematura uscita per infortunio di Quagliarella, la stolta espulsione di Melo e il goal realizzato in chiusura di tempo dai parmensi. Nel mezzo, una partita volenterosa da parte dei padroni di casa, ma buona gestione del pallone da parte degli ospiti. Possesso palla: Juventus 45%, Parma 55%.

Secondo tempo. Al 47’ Candreva serve a destra per Valiani in area, ma Pepe contrasta efficacemente.

Al 48’ raddoppio del Parma. Candreva a destra serve in area Giovinco, che si gira, cambia piede e tira incrociato, a cui Storari nulla può.

Juventus in bambola e ospiti che praticano giocate in sicurezza.

Al 52’ Amauri in area prova il tiro in girata, ma Paci contrasta la giocata dello juventino.

Al 55’ Morrone prova il tiro dal limite. Palla debole tra le braccia di Mirante.

Al 56’ entra Sissoko ed esce Sorensen.

Al 57’ ammonito Paletta per intervento di mano.

Al 59’ punizione di Pepe che trova il palo, intervento successivo di Sissoko contrastato dalla difesa parmense. Goal della Juventus. Legrottaglie di testa colpisce a rete su angolo di Aquilani.

Al 60’ rigore per il Parma. Rigore causato da Chiellini per fallo su Crespo.

Al 61’ tris del Parma. Crespo calcia alla sua sinistra, con Storari che si butta sull’altro lato.

Al 63’ conclusione di Krasic dai 20 metri, con palla di poco a lato.

Al 64’ esce Crespo ed entra Palladino.

Reazione nervosa da parte della Juventus, ma il Parma punzecchia in contropiede.

Al 72’ Candreva prova il tiro da destra.  Para Storari in due tempi.

Al 75’ Candreva in area effettua un tiro defilato a destra. Palla deviata in corner.

All’83’ Giovinco colpisce male di sinistro. Palla altissima.

All’87’ esce Giovinco ed entra Calvo.

All’88’ opportunità per il Parma. Calvo, sotto porta, non riesce a ribadire in rete su palla tagliata da destra.

Al 90’ Valiani calcia, Storari respinge di piede. Candreva doma la sfera al limite e calcia alto

Al 90+2’ poker del Parma. Dopo un intervento di Storari su tiro di Palladino, Zaccardo a destra appoggia nuovamente a Palladino per la facile conclusione sotto porta.

Fine secondo tempo. Il subitaneo raddoppio del Parma ad inizio ripresa trova la Juventus pronta alla reazione con Legrottaglie. Ma è un fuoco di paglia. Il contropiede ospite è particolarmente ficcante: Crespo triplica su rigore, dopo un fallo di Chiellini, e poi Palladino trova a tempo scaduto la rete dell’1-4. Possesso palla: Juventus 44%, Parma 56%.

Il Tabellino

 Juventus (4-4-2): Storari 6; Sorensen 5 (56’ Sissoko 5,5), Legrottaglie 5,5, Chiellini 5,5, Grosso 5; Krasic 5, Melo 4, Aquilani 5, Marchisio 5; Quagliarella sv (5’ Amauri 5), Del Piero 5 (30’ Pepe 6,5). A disposizione: Manninger, Motta, Grygera, Traoré. All.: Delneri 4,5.

Parma (4-3-3): Mirante 6; Zaccardo 6, Paci 6,5, Paletta 6,5, Gobbi 6; Candreva 7, Dzemaili 6,5, Morrone 6; Valiani 5,5, Crespo 6,5 (64’ Palladino 6,5), Giovinco 7,5 (87’ Calvo sv). A disposizione: Pavarini, Dellafiore, Modesto, Galloppa, Pisano. All.: Marino 7.

Arbitro:  De Marco di Chiavari 6,5

Marcatori:  Giovinco al 41’ e al 47’ (P), Legrottaglie al 59’ (J), Crespo su rig. al 61’ (P), Palladino al 90+2’ (P)

Ammoniti:  Zaccardo al 45+1’ (P), Paletta al 57’ (P

Espulsi: Felipe Melo al 16’ (J)

Note: recupero 3’ pt, 2’ st.

Sintesi dell’incontro